I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Il lirismo tonale di GIORGIONE

Castelfranco Veneto dedica una grande esposizione al suo illustre cittadino, nel cinquecentenario della morte. Al Museo Casa Giorgione, dal 12 dicembre 2009 al 11 aprile 2010

img

Giorgione “Le tre età dell'uomo” (particolare) - olio su tela - cm 62x78 - Firenze, Palazzo Pitti, Galleria Palatina
 
Un appassionato viaggio alla scoperta del piu’ enigmatico e misterioso artista del Rinascimento. Una mostra che riunisce nella citta’ natale, Castelfranco Veneto, un nucleo incredibile di capolavori del maestro che, come nessun altro, ha fatto accapigliare studiosi e storici dell’arte alla ricerca di verita’ documentate che ancora mancano, dando adito alle piu’ diverse e talvolta azzardate interpretazioni, sulla sua vita e la sua produzione: GIORGIONE.
Si sono spesi fiumi di parole e d’inchiostro nel tentativo di cogliere e interpretare la figura, la poetica, la realtà storica di Giorgione. Eppure il Maestro di Castelfranco, cui vengono attribuiti alcuni dei più noti capolavori del Rinascimento italiano, sfugge ad ogni tentativo di delineare una biografia certa, un catalogo delle opere definito, un’interpretazione unanime del significato di talune sue realizzazioni. Tanto la sua vita e la sua presenza risultano tuttavia fugaci - muore a poco più di trent’anni e la sua produzione viene circoscritta al massimo a tre soli lustri - altrettanto pregnante e rivoluzionaria appare la sua opera, capace di influenzare, con la potenza lirica della sua arte, l’uso del colore, e quel nuovo equilibrio tra uomo e natura, stuoli di artisti di diverse generazioni, lasciando un segno indelebile e imprescindibile per gli sviluppi della storia artistica seguente.
I 500 anni dalla morte di Zorzi da Castelfranco detto Giorgione (Castelfranco Veneto 1477/78 - Venezia 1510), secondo le ricostruzioni più accreditate, ricorrono nel 2010 e Castelfranco Veneto, città che oltre ad aver dato i natali al grande artista conserva uno dei suoi più importanti capolavori (la famosa Pala di Castelfranco) e uno dei pochissimi affreschi attribuiti al maestro (Il Fregio delle Arti Liberali e Meccaniche), promuove un’esposizione di alto respiro, in programma dal 12 dicembre 2009 all’11 aprile 2010 presso il Museo Casa Giorgione, la cui recente inaugurazione negli ambienti di Casa Barbarella ha dato il via alle celebrazioni giorgionesche.  Una mostra che è una sfida dal punto di vista scientifico ed organizzativo; che non mira a dare risposte definitive o soluzioni (nonostante le ricerche d’archivio condotte e le indagini riflettografiche e diagnostiche promosse su molti dipinti) ma a suggerire, evocare, meravigliare, lasciando che le opere straordinarie, convocate nel piccolo borgo veneto, i documenti, le tesimonianze, diano vita ad un racconto straordinario. E i maggiori musei internazionali hanno accettato e contribuito alla sfida. 
img
Giorgione “Madonna col Bambino” (particolare) olio su tela cm 44x36,5 - San Pietroburgo, Museo Statale Ermitage
 
Proprio sul “fenomeno” Giorgione dunque - fatto di capolavori del maestro (dalla “Tempesta”, alle “Tre età” di Palazzo Pitti dal “Tramonto” alla “Madonna con Bambino” dell’Ermitage) ma anche di densissimi incroci artistici e culturali che concorrono a suggerire significati, chiavi di lettura, ruolo e peso storico dell’arte giorgionesca o, ancora, a fornire spunti per un’evanescente biografia e per una rilettura del mito - s’incentra questa epocale mostra che propone, come mai prima d’ora, una radiografia attenta e dettagliata anche dell’ambiente e del contesto, culturale e spirituale, del grande pittore tra la fine del Quattrocento e il primo decennio del Cinquecento, suggerendo un “sistema” attorno al geniale artista e da lui stesso alimentato.
In mostra dunque - accanto ai numerosi dipinti di Giorgione eccezionalmente concessi - troveranno posto, in una straordinaria sinfonia che riporta al fecondo ambiente veneziano del tempo, opere importanti di Giovanni Bellini, Vincenzo Catena (alla cui bottega pare essersi formato) Albrecht Dürer, Sebastiano del Piombo, Tiziano, Lorenzo Costa, il Perugino, Cima da Conegliano, Palma il Vecchio, Boccaccio Boccacino, Garofalo, ma anche i volumi dei suoi biografi - da Castiglioni, Pino, Vasari, Dolce - e quelli di letterati, musici, intellettuali - da Petrarca a Bembo - che contribuirono a creare il milieu culturale del quale potrebbe essersi alimentato; e ancora i bronzi dei Lombardo, del Riccio e di Severo da Ravenna, le incisioni di Teniers e di Zanetti, anche a ricordare i perduti Giorgione e in particolare gli affreschi del Fondaco ove Zorzi lavorò accanto a Tiziano.


•LA MOSTRA:“Giorgione” - CASTELFRANCO VENETO (TV), Museo Casa Giorgione - dal 12 dicembre all'11 aprile. INFO:  Tel. 06.67667324
 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Sassofono mania. La collezione di Sax di Attilio Berni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La luce e i silenzi: Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Con nuova e stravagante maniera. Giulio Romano a Mantova
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Luca Signorelli e Roma. Oblio e riscoperte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Canova. Eterna Bellezza
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giapponismo. Venti d’Oriente nell’arte europea. 1860 – 1915
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Impressioni d’Oriente. Arte e collezionismo tra Europa e Giappone
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
De Pisis
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Futurismo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Gli anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Bacon, Freud, la scuola di Londra. Opere dalla Tate
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
De Chirico
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Natalia Goncharova. Una donna e le avanguardie tra Gauguin, Matisse e Picasso
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
#FacceEmozioni. 1500-2020: dalla fisiognomica agli emoji
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Fili d’oro e dipinti di seta. Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Libri e Manoscritti all’incanto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cha-Ching! L’arte del risparmio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Artisti per Nuvolari
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
69ª Borsa Scambio del giocattolo d'epoca
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mercatino di Sabbioneta (MN) il 28 e 29 settembre un’edizione straordinaria
Leggi tutto...