I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
LIBRANDO 2011
L’edizione primaverile della Fiera del Libro da leggere e collezionare della Cooperativa Di Mano in Mano si presenta ricchissima di occasioni di lettura, libri particolari, rari, prime edizioni, libri antichi, monografie d’arte ed edizioni di stampatori prestigiosi

img
Particolare del libro "I DILETTEVOLI DIALOGI"

Com’è ormai tradizione, la Cooperativa Di mano in Mano dal 21 al 28 maggio apre al pubblico LIBRANDO, la fiera del libro di primavera che quest’anno vedrà protagonista libri “da leggere”, la narrativa, libri “da studiare”, saggistica ai soliti prezzi popolari e inoltre le imperdibili occasioni di imbattersi in libri introvabili, proposti con la solita ampia scelta di volumi usati, remainders, libri fotografici e manuali di ogni genere.
In questa edizione di Librando, la Di Mano in Mano dedica uno spazio speciale a chi cerca libri particolari, libri rari, prime edizioni, libri antichi, monografie d’arte, libri d’artista, edizioni di stampatori prestigiosi, veri capolavori dell’editoria, pezzi per lo più unici, rari e preziosi.
“Recuperare libri da case ormai non più abitate o in cantine polverose a volte stimola la fantasia, spinge a farsi un po’ investigatori e un po’ romanzieri per tentare di ricostruire le storie che stanno dietro ad alcuni fatti curiosi che ci capitano letteralmente tra le mani facendo passare i contenuti di scatoloni pieni di libri”, ci racconta Giulia Oriani, una dei soci della Cooperativa e responsabile del settore Libri.
LA BALLATA DI CARMEN MONARCHIA – di Gian Pietro Lucini
Chi era, ad esempio, la persona che ha nascosto in mezzo ad un innocuo mucchietto di anodini libretti d’opera un libriccino così esplosivo, così anticonformista, così compromettente come “La Ballata di Carmen Monarchia” di Gian Pietro Lucini? Una persona (un uomo, una donna?) che all’inizio del secolo vive una tranquilla appartenenza ai riti della società ma di nascosto possiede, legge e conserva l’irriverente lavoro di un poeta anarchico, anti borghese, anti monarchico, anti clericale, “anti” per eccellenza, tanto da essere incriminato per anti militarismo e offese ai regnanti.
Il nostro libriccino, con le sue invenzioni poetiche e con il suo linguaggio aggressivo fino alla volgarità, rappresenta bene l’opera di questo autore eccentrico (proprio nel senso di essere “fuori” dal contesto letterario del suo tempo) e innovatore: “La Ballata di Carmen Monarchia”, assolutamente impresentabile in qualsiasi normale filone editoriale, viene infatti stampata anonima e clandestina in soli 50 esemplari (e allora è ipotizzabile una relazione diretta tra il poeta e il nostro misterioso possessore?). E come poteva essere diversamente per un’opera che indica il suo anno di pubblicazione, il 1900, segnato nella storia ufficiale come l’anno dell’assassinio di re Umberto I per mano dell’anarchico Bresci, come “Anno Vindictae Domini”? Vendetta per la sanguinosa repressione dei Fasci Siciliani del ’94 e per le più recenti cannonate di Bava Beccaris a Milano nel ’98? Sicuramente un libretto che era meglio non esibire troppo nella libreria del salotto buono; meglio nasconderlo, visto il formato, tra una Bohème e una Forza del destino
.
img
Particolare della copertina del libro: "LA BALLATA DI CARMEN MONARCHIA"
 
I DILETTEVOLI DIALOGI, LE VERE NARRAZIONI, LE FACETE EPISTOLE DI LUCIANO PHILOSOPHO
Un piccolo libriccino, nella sua legatura originale, racchiude la traduzione italiana de “I dilettevoli dialogi, le vere narrazioni, le facete epistole di Luciano philosopho” edita a Venezia da Nicolò Zoppino nel 1525, prima edizione del volgarizzamento del grande Luciano per opera di Nicolò Lonigo. Un notevole frontespizio xilografico, una bella marca tipografica all’ultima pagina raffigurante San Nicola, simbolo dell’editore, e graziose vignette xilografiche accompagnano il testo di Luciano, offerta dall’editore ad un pubblico più vasto grazie al lavoro di traduzione, in linea con un impegno orgogliosamente rivendicato nella prefazione affinché “l’opre nostre et per la nuova ortographia, et per la semplice lingua toschana, grate et laudevoli appresso di ciascun lettore si restino, non mi curando di spesa, ne di fatica alcuna”. Lodevole impegno da parte di un editore!
Assieme ad altre edizioni del ‘600, tra cui gli Epithalami del Marino edita nel 1620, sicuramente spicca per interesse storico più che per pregi bibliografici, un volume che raccoglie, purtroppo senza conservarne i frontespizi, le tre parti degli Elementi di Filosofia di Thomas Hobbes: le tre sezioni , pubblicate in tempi diversi e non in ordine cronologico, riportano alla fine delle interessanti dediche le date di pubblicazione.
Per le prime due (il De corpore e il De homine, rispettivamente datate 1655 e 1658) ci troviamo di fronte alla probabile prima edizione dell’opera del filosofo inglese, tanto fondamentale nel panorama della storia della filosofia moderna. La terza sezione (“De cive” datata 1646) ebbe la prima edizione nel 1642.
Sappiamo quanto sono ricercate le edizioni, antiche e moderne, di prestigiose tipografie, di famosi stampatori: ecco allora passato e presente, un delizioso libretto di devozione nella elegantissima composizione e rilegatura della Stamperia Reale di Parma diretta dal mitico Bodoni (“Industrie spirituali per ben vivere e santamente morire”, Parma, 1775) accanto allo splendido Le favole d’Esopo, stampate in latino con la versione italiana di Accio Zucco e le figure dell’Edizione Veronese del 1429 di nuovo incise in legno e colorate, vero capolavoro della moderna Officina Bodoni di Verona del 1973.
Per gli appassionati dell’illustrazione, segnaliamo una bellissima edizione francese in due volumi dell’ Anello del Nibelungo di Richard Wagner completamente illustrato dal grande Arthur Rackham. Da una casa borghese milanese inizio secolo abbiamo raccolto una serie di pubblicazioni d’arte di grande prestigio della milanesissima editrice Hoepli in suntuose rilegature d’epoca. L’ottocento è ampiamente rappresentato sia nei suoi capolavori letterari, con in particolare due belle e rare edizioni Manzoniane (I Promessi Sposi editi da Formigli a Firenze nel 1831 con la loro brossura originale e un bel volume di Opere in versi e in prosa, Firenze, Passigli, 1837), sia nelle sue suggestive edizioni di gusto romantico: si segnala un romanzo di Ignazio Cantù (Il marchese Annibale Porrone, Milano, Borroni e Scotti, 1842) splendidamente illustrato a colori. Una serie di libriccini-strenna per il capodanno, che ci ridanno tutta l’atmosfera di un mondo di signorine di buona famiglia, di ambienti signorili e delicati, due interessanti e tipiche raccolte di relazioni di viaggio.
Per gli studiosi e gli appassionati d’arte, monografie e studi su artisti, periodi, monumenti, edizioni limitate, veri e propri libri d’artista di importanti autori dell’arte contemporanea, come parallelamente per i cultori della numismatica un’intera collezione di volumi dall’ottocento ad oggi, con delle vere e proprie rarità.
 
•LA MOSTRA-MERCATO: “LIBRANDO 2011” – Sede della Cooperativa Di Mano in Mano in Via Castellazzo 8, 20040 Cambiago (MI) - dal 21 al 28 maggio 2011 - INFO: Tel. 02.33400800 e-mail info@dimanoinmano.it  - www.dimanoinmano.it
 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Sassofono mania. La collezione di Sax di Attilio Berni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La luce e i silenzi: Orazio Gentileschi e la pittura caravaggesca nelle Marche del Seicento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Con nuova e stravagante maniera. Giulio Romano a Mantova
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Luca Signorelli e Roma. Oblio e riscoperte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Canova. Eterna Bellezza
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giapponismo. Venti d’Oriente nell’arte europea. 1860 – 1915
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Impressioni d’Oriente. Arte e collezionismo tra Europa e Giappone
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
De Pisis
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Futurismo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Gli anni Venti in Italia. L’età dell’incertezza
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Bacon, Freud, la scuola di Londra. Opere dalla Tate
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
De Chirico
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Natalia Goncharova. Una donna e le avanguardie tra Gauguin, Matisse e Picasso
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
#FacceEmozioni. 1500-2020: dalla fisiognomica agli emoji
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Fili d’oro e dipinti di seta. Velluti e ricami tra Gotico e Rinascimento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Libri e Manoscritti all’incanto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cha-Ching! L’arte del risparmio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Artisti per Nuvolari
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
69ª Borsa Scambio del giocattolo d'epoca
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mercatino di Sabbioneta (MN) il 28 e 29 settembre un’edizione straordinaria
Leggi tutto...