I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
...Un giorno per caso
Inizio casuale per una collezione di cineprese Beaulieu unica al mondo. Intervista a Walter Franceschi
img
Particolare di Modello M16 (1951) il primo modello marchiato Beaulieu (formato pellicola 16 mm)

di Domizia Dalia

Walter Franceschi non si definisce un collezionista, ma un imprenditore in pensione con il vizio delle cineprese Beaulieu. Valdostano DOC, ha conservato in quarant’anni tutti i modelli inventati dal genio di Marcel Beaulieu, dal primo, creato nel 1951, fino agli ultimi prodotti nel 1983,  prima del declino definitivo dell’azienda a causa della diffusione della tecnologia digitale. Una collezione nata e cresciuta per caso, che oggi vanta il primato di essere l’unica al mondo.

Come e quando nasce la sua passione per le cineprese e soprattutto, cosa ha portato la sua attenzione a concentrarsi su questi modelli francesi?
La mia passione per le Beaulieu è iniziata un giorno, per caso. Nel 1975, pochi mesi prima della nascita di mia figlia, mi sono recato a Milano per acquistare una cinepresa migliore rispetto a quella che già possedevo. In quell’occasione sono riuscito a comprare una Beaulieu usata, perché nuove, a quei tempi, costavano moltissimo. Da quel giorno, questi oggetti sono diventati la mia vera mania.

Per avere un prezzo così elevato, sicuramente le camere create da Marcel Beaulieu dovevano avere qualcosa di speciale rispetto ad altri modelli coevi. Che cosa le rendeva differenti?
Dobbiamo pensare che le Beaulieu sono sempre state considerate come le Rolls Royce delle cineprese e, per questo, il loro costo era altissimo. Venivano prodotte con estrema cura e, soprattutto, erano dotate di particolari unici, come la tecnologia reflex, le ottiche removibili al posto di quelle fisse e inoltre, grazie alla velocità variabile di ripresa, era possibile realizzare i rallenty. Per farsi un’idea sul prezzo posso dire che nel 1975  per acquistare una di queste cineprese, made in France, era necessario uno stipendio dell’epoca, e a volte non bastava!

Nonostante il costo, lei non si è mai fatto sfuggire i nuovi modelli e in quarant’anni ne ha accumulati un bel po’......
Direi proprio tutti. Ogni volta che veniva lanciato un nuovo modello, dovevo possederlo e, cinepresa dopo cinepresa, sono arrivato a quota 57. Posso dire che sono l’unico al mondo ad avere l’intera produzione della Beaulieu a partire dalla M16 -formato pellicola 16 mm- del 1951. La cosa eccezionale è che sono tutte funzionanti! Il colpo grosso l’ho fatto quando sono riuscito ad aggiudicarmi in blocco le rimanenze di un centro assistenza Beaulieu, di Johannesburg, che stava chiudendo. Un acquisto fondamentale per ridare vita alle cineprese più datate.
img
Particolare di Modello 2008_S (1965) In quest’anno la Kodak presenta un nuovo formato di pellicola che sarà rivoluzionario: il Super8. La pellicola sarà contenuta in una cassetta ermetica. Facilità d’uso incredibile. Beaulieu sbaraglia tutta la concorrenza e, prima al mondo, all’ esposizione mondiale di New York del 3/5/65 presenta il modello 2008_s prima cinepresa super8 al mondo,reflex, ottica intercambiabile,  velocità variabile di ripresa


La sua è una collezione atipica, in quanto, contrariamente alla maggior parte dei collezionisti, è riuscito a terminarla.
In realtà non mi definisco un collezionista. Non ho mai avuto la smania del possesso, e soprattutto non ho mai dovuto cercare affannosamente qualche pezzo mancante o introvabile. Ho semplicemente acquistato sempre i nuovi modelli e non mi sono mai voluto sbarazzare di quelli vecchi. Tutto qui!
Mi sono accorto di possedere una collezione solo nel momento in cui l’avevo già completata!

Quali sono i modelli più importanti?
Ogni cinepresa ha delle caratteristiche particolari degne di nota. Per esempio uno dei pezzi più famosi è la NEWS16 (1970), la prima 16 mm da spalla mai creata al mondo. Si tratta della cinepresa più professionale e costosa che esisteva all’epoca. E’ stato anche il modello scelto dalla Casa Bianca per documentare lo storico incontro, nel 1972, tra il presidente Richard Nixon e Mao- Tse-Tung. Molto importante, per la storia dell’azienda francese, è anche il modello 2008_S, del 1965. Con questa cinepresa, monsieur Beaulieu, ha sbaragliato la concorrenza.  E’ stato un oggetto davvero rivoluzionario perché il primo in grado di utilizzare la Super 8, la nuova pellicola contenuta in una cassetta ermetica creata  dalla Kodak. Infine, la serie 4008 (1969) perché si tratta della cinepresa più venduta in assoluto e prodotta nei vari modelli fino al 1976.

Oggi dove si possono trovare queste cineprese?
Internet aiuta parecchio, ed eBay in primis. Non è facilissimo scovare vecchi modelli ancora funzionati, ma non è impossibile!

Sappiamo che Lei è stato definito l’unico vero biografo della Beaulieu, vero?

Si, è una definizione che mi ha inorgoglito parecchio. Pensi che fino agli anni Novanta della  Beaulieu sapevo solamente che si trattava di un’azienda francese. Poi grazie ad Internet ho iniziato a fare delle ricerche. Mi sono imbattuto nel museo della Sologne a Romorantin-Lanthenay, il comune dove si trova l’azienda Beaulieu. Dopo aver contattato la direttrice, e averla fatta ricredere sull’importanza della mia collezione, sono riuscito a conoscere ancora più dettagli sulla storia dell’azienda e sulla vita di Marcel Beaulieu. Sono stato invitato , quindi, ad allestire, nella cittadina della Sologne, la prima esposizione dedicata alla storia di queste cineprese. E’ stato un trionfo e la mostra  è stata visitata da molte persone, tra cui importanti registi francesi, come Jean-Luc Godard o Claude Lelouch.
Da tutto ciò è nato un libro in cui racconto la storia di questa importantissima azienda francese.
img
Particolare di: Modello 4008 (1969) sarà la cinepresa più venduta in assoluto e prodotto nei vari modelli sino al 1976. Formato pellicola Super8. Esiste anche la custodia sub

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
2021, UN ANNO AD ARTE Anticipazione delle mostre dell’anno che verrà
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
ASTE I gioielli della Maison Chanel dalla Collezione di Mr. e Mrs. John H. Gutfreund
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
LAS.fair una nuova manifestazione rivolta agli artisti emergenti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
WEBINAR Raffaello nelle accademie d’arte: modello, funzione, ricezione
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Una webtv per il museo della Nuova Pilotta
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Palazzo delle Esposizioni: prosegue la programmazione online
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
GIOVANE FOTOGRAFIA ITALIANA E’ online il nuovo sito
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Nasce “Radio Accademia” della Galleria dell'Accademia di Firenze
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
On-line l’archivio fotografico dell’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi”
Leggi tutto...
 
i 5arte antica

MOSTRA VIRTUALE Fiori dipinti del Seicento napoletano

Leggi tutto...
 
i 5arte antica
#NataledaRe con i Musei Reali di Torino
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Le bici di Pantani e le maglie di Maradona. All’asta i cimeli dei grandi campioni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Asta di numismatica allo Spazio Bolaffi con oltre 1800 lotti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
ANOTHER WORLD Arte in città per immaginare il futuro
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
#AuguriBoetti ALIGHIERO E BOETTI. SCIAMANO E SHOWMAN
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il vintage di East Market debutta online
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
AUTUNNO GUERCINIANO 2020/2021
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il Polittico Griffoni finalmente a casa ... tua!
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
DISNEY L’arte di raccontare storie senza tempo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
ASTA BOLAFFI Marco Pantani, la bici del Tour De France aggiudicata a 66.000 euro
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Edizione SPECIALE de LA CASA DEL TEMPO!
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
DANTE A VERONA celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
UFFIZI SOTTO L’ALBERO I capolavori del museo spiegati ai bambini
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
BOLAFFI - LIBRI Importanti edizioni settecentesche
Leggi tutto...