I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

L’Ossessione Nordica. Böcklin, Klimt, Munch e la pittura italiana
A Rovigo, Palazzo Roverella, una mostra racconta l’influenza dei pittori nordici sull’arte italiana, fino al 21 giugno 2014

img
particolare di: Felice Casorati: Le due bambine, 1912 . Tempera su cartone

 

L’arte nordica (scandinava, baltica, scozzese e tedesca più in generale) occupò nelle prime edizioni della Biennale di Venezia, che nasce nel 1895, il ruolo di protagonista, rappresentando un elemento di novità e la vera svolta verso linguaggi e sensibilità ‘moderni’ e talvolta rivoluzionari.
Incise anche sull’evoluzione dell’ambiente artistico italiano tanto che Vittorio Pica, il critico italiano forse più aggiornato e internazionale dell’epoca, ebbe a dire nel 1901 con indubbia efficacia come gli artisti italiani, vecchi e giovani, fossero presi da una sorta di ossessione nordica.
Partendo da questa intuizione di Pica, che fu anche Segretario generale della Biennale, per la prima volta una grande mostra intende documentare quanto i “Nordici”, intesi nel senso più ampio del termine secondo le intenzioni del critico, Boecklin, Hodler, Klimt, Klinger, von Stuck, Khnopff e gli Scandinavi di varie tendenze come Zorn, Larsson o addirittura Munch, abbiano influenzato gli italiani, che ne hanno subìto il fascino o che ne hanno abbracciato con convinzione ed efficacia le suggestioni.

La mostra, allestita in Palazzo Roverella a Rovigo fino al 21 giugno 2014, prende il via dal racconto delle prime Biennali e dalla loro evoluzione: da vetrina dell’arte storica e pompier al trionfo del Simbolismo con successiva forte attenzione alle Secessioni di Monaco, Vienna, Darmstadt e alle conseguenze sui vari filoni dell’arte italiana, specie nei territori ‘di frontiera’ come il Trentino, il Friuli e l’area triestina, impegnati anche politicamente in una sorta di mediazione culturale di singolare originalità. Il percorso espositivo presterà un’attenzione particolare al momento ‘svizzero’ della cultura tedesca - con Boecklin e Hodler- così come ai grandi viennesi e tedeschi - Klimt, Klinger e von Stuck- impegnati tra evocazioni mitologiche e dense interpretazioni simboliste dei miti non meno che della vita e dell’anima della belle époque mitteleuropea.
Il paesaggio, nelle sue valenze interiori e in tutte le sue sinfoniche coloriture sarà presente nella inquieta e silenziosa natura nordica, così propria e inconfondibile in tanta arte scandinava, fatta di distese innevate e di fiordi e spiagge in cui la luce dipinge i più suggestivi paesaggi spirituali. Poi uno sguardo agli interni domestici: a spazi avviluppanti, a universi raffinati e composti, a proiezioni di sentimenti per concludere con un capitolo, Maschere e ritratti in cui la figura umana, concepita tra tradizione accademica e indagine interiore, si fa carico dei nuovi strumenti di conoscenza e descrizione delle psiche nelle sue molteplici e contraddittorie valenze. Quello proposto dall’esposizione è un percorso intellettuale, prima ancora che artistico, di enorme fascino, ricco di infinite sfaccettature, frutto di sensibilità diversissime. E proprio per questo seducente e, oggi, ineludibile.


•LA MOSTRA: “L’Ossessione Nordica. Böcklin, Klimt, Munch e la pittura italiana” - ROVIGO, Palazzo Roverella - fino al 21 giugno - INFO: Tel. 0425.460093 - www.mostraossessionenordica.it






 


 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Collezione di motoscafi d’epoca e gozzi in legno 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il Rinascimento parla ebraico
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il kouros ritrovato
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Tutti i colori dell’Italia ebraica. Tessuti preziosi dal Tempio di Gerusalemme al prêt-à-porter
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giorgio De Chirico. Ritorno al futuro. Neometafisica e Arte contemporanea
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Jean Dubuffet e Venezia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Miquel Barcelo’ Il tempo è un fiume che mi trascina, e io sono il fiume
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Dall’argilla all’algoritmo. Arte e tecnologia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Dalla Terra alla Luna. L’arte in viaggio verso l’astro d’argento
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Remo Bianco. Le impronte della memoria
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Bvlgari, la storia, il sogno
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Finarte. Libri e autografi da record 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Museo delle Navi Antiche
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I mondi di Riccardo Gualino. Collezionista e imprenditore
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Quando il libro si riveste d’arte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Vedo Nudo. Arte tra seduzione e censura
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Effetto Araki
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Maurizio Galimberti. Antologica
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Un Milione di giocattoli. Anni ‘60: nasce il “gadget”
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mantova Libri Mappe Stampe. Mostra Mercato di Antiquariato Librario
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I segreti di Marco Polo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Fiera del disco e del fumetto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L'Antico e le Palme
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cortonantiquaria. Mostra Mercato Nazionale d'Antiquariato
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Augusto Daolio: paesaggi spaesati
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Milano Comics & Games
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mostra Mercato Nazionale del Libro Antico & della Stampa Antica
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
“Ville Aperte in Brianza” XVII edizione
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mostra Scambio Gambettola 2019
Leggi tutto...