I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Pordenone Antiquaria

Una vetrina sulle migliori offerte di mobili, dipinti e oggettistica dal ‘500 al ‘900.

img

Le porte del quartiere fieristico di Pordenone si apriranno per la prima volta nel 2016 dal 16 al 24 gennaio per ospitare la settima edizione di Pordenone Antiquaria, mostra mercato nazionale di antiquariato. Per 9 giorni i 3.500 mq dei padiglioni 8 e 9 diventeranno il palcoscenico di una manifestazione che si è ormai accreditata come la più importante e ricca mostra mercato di antiquariato in Friuli Venezia Giulia e una delle più quotate in tutto il Nord-Est: gli oltre 7.000 visitatori della scorsa edizione ne attestano il successo. Saranno circa 70 gli antiquari e i mercanti d’arte presenti provenienti da tutta Italia ma con presenze anche da Inghilterra e Spagna, selezionatissimi per l’alto livello professionale e la comprovata esperienza, che offriranno al pubblico il meglio delle loro collezioni di mobili, anche per esterni, argenterie, marmi, statue lignee, dipinti, arte sacra, porcellane, tappeti orientali, arazzi, maioliche, diamanti, gioielli e tanto altro ancora. Pordenone Antiquaria sarà un’occasione per arricchire la casa con pezzi di valore rappresentativi di periodi della storia dell’arte dal 1500, fino al 1800, o con oggetti di modernariato tipico del 1900. Il clima che si respira a Pordenone Antiquaria  è proprio quello più idoneo ad accogliere i visitatori : oggetti di alto valore artistico e storico, espositori qualificati e disponibili ad offrire la loro consulenza a chiunque si avvicini per chiedere informazioni o consigli, allestimenti eleganti e raffinati. La manifestazione vuole essere un’occasione per coloro che cercano un acquisto garantito e che rappresenti anche un investimento sicuro per il proprio patrimonio ma anche un momento coinvolgente per coltivare la propria passione per l’arte o avvicinarsi per la prima volta a questo mondo. 

img

MOSTRA COLLATERALE Come da tradizione Pordenone Antiquaria 2016 affianca alle proposte commerciali anche una mostra di interesse artistico, culturale e storico dal titolo ”Galleria Thais: antichi tesori dai monasteri tibetani”. Si tratta di una preziosa raccolta di porte e credenze provenienti dagli antichi monasteri tibetani. I collezionisti di arte orientale antica hanno riscoperto negli ultimi anni la bellezza delle porte tibetane. La semplicità dei materiali unita alla carica cromatica dei dipinti sulle facciate hanno fatto di questi antichi manufatti un “must have” per gli appassionati: sono numerosi gli arredatori che le propongono ai loro clienti come elemento di decoro appese alle pareti come un quadro. Anticamente la funzione delle porte lignee non era volta solamente alla difesa dell’ambiente domestico nei confronti delle intrusioni ma ricopriva spesso un ruolo protettivo contro le presenze malefiche e gli spiriti maligni. Per questa ragione la loro facciata esterna era riccamente dipinta con figure simboliche: divinità irose del pantheon himalayano, scheletri, leopardi o tigri

img

Proprio quest’ultimo soggetto a partire dal diciottesimo secolo divenne il più comune sulle porte tibetane con la funzione di trasmettere un monito minaccioso sulla forza (e quindi la pericolosità) del padrone di casa. Gli arredi come le credenze presenti in fiera hanno un’origine relativamente recente: i tibetani cominciarono a costruirne in gran numero solo a partire dalla seconda metà del diciottesimo secolo, periodo in cui questa popolazione divenne più stanziale abbandonando le abitudini nomadi. Erano destinati alla conservazione di oggetti preziosi come i libri di preghiera e quindi venivano trattati con la stessa cura dedicata al loro contenuto. Tutti i mobili tibetani sono dipinti con temi di derivazione cinese (ad esempio le composizioni floreali) o legati all'iconografia del buddismo himalayano. Questi decori esprimono un inno alla gioia, alla vita e un atto di devozione religiosa; proprio per questo motivo gli oggetti di arredo tibetani, oltre che intrinsecamente belli, sono spesso in grado di esprimere un'emozione in più legata alla spiritualità di questo popolo. In tutta questa fantastica ricchezza di decori le credenze, tutt’ora usate all’interno dei monasteri e delle case private, si distinguono per il loro semplice e rigoroso decoro geometrico a formelle. 

•LA MOSTRA-MERCATO: “Pordenone Antiquaria” - PORDENONE,  Fiera di Pordenone - dal 16 al 24 gennaio 2016 - INFO:  0434.232111 - 335.6293270 - www.pordenoneantiquaria.it


 
 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Carte da gioco. La collezione di Andrea Vietti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo da Vinci 3D
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo in Francia. Disegni di epoca francese dal Codice Atlantico
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo. La Madonna Benois dalle collezioni dell’Ermitage
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo e i suoi libri. La biblioteca del Genio Universale
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’eterna musa. L’universo femminile tra ‘800 e ‘900
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Preraffaelliti. Amore e desiderio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Balla Boccioni Depero. Costruire lo spazio del Futuro
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Fortunato Depero. Dal sogno futurista al segno pubblicitario
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Biennale d’Arte 2019. 58ª Esposizione Internazionale d’Arte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Pensatevi liberi. Bologna Rock, 1979
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cinema in bikini. Italiani al mare: manifesti 1949-1999
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Rock’n’roll Is A State Of The Soul
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’arte del gol. Pittura, scultura, fotografia e il gioco più bello del mondo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Piccoli tasti, grandi firme. L’epoca d’oro del giornalismo italiano (1950 – 1990)
Leggi tutto...
 
i 5arte antica

L’Italia del Rinascimento. Lo splendore della maiolica

Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Urania Casa d’Aste. Successo per i maestri del fumetto italiano
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo da Vinci 3D
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Aste Bolaffi. Oltre 5 milioni per le monete
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Un coniglio da 91 milioni di dollari
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Casa d’Aste Phillips. Orologi da record all’asta di maggio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Liu Bolin-Visible Invisible
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Anthropocene - Edward Burtynsky - Jennifer Baichwal - Nicholas de Pencier
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Roma nella camera oscura. Forografie della città dall’ottocento ad oggi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
100.000 visitatori per Verrocchio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
35º Congresso Internazionale di Storia dell’Arte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L'Antico e le Palme
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La Collezione Cavallini Sgarbi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
East Market Milano
Leggi tutto...