I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Meravigliose invenzioni

ROMA Autore delle “teste composte” di frutti e di fiori, Arcimboldo è considerato un genio del Rinascimento nord europeo. Alle Gallerie Nazionali di Arte Antica a Palazzo Barberini,  dal 20 ottobre 2017 al 11 febbraio 2018


img
PARTICOLARE DI:Giuseppe Arcimboldo - Acqua - 1566 - Olio su legno - 66,5 x 50,5 cm - KHM Gemaldegalerie, Vienna, Austria

“pittore raro e in molte virtù studioso ed eccellente, così nella pittura come in diverse bizzarrie” Paolo Morigia

Dal 20 ottobre 2017 all’11 febbraio 2018 a Roma, a Palazzo Barberini avrà luogo la mostra Arcimboldo. L’altro Rinascimento. Per la prima volta a Roma avremo l’occasione unica, per la difficoltà di ottenere i prestiti che giustifica la rarità delle esposizioni dedicate a questo artista, di vedere esposti alcuni grandi capolavori autografi di Giuseppe Arcimboldi, conosciuto col nome di Arcimboldo.
Autore delle “teste composte” di frutti e di fiori, artista del mistero, che lasciava intendere una verità ma ne suggeriva un’altra possibile, Arcimboldo si formò alla bottega del padre, nell’ambito dei seguaci di Leonardo. Esoterico e alchemico, si considerava poeta e filosofo, ingegnere e inventore. Si può dire sia stato l’artista che ha inventato le “bizzarrie” e le “pitture ridicole”, diventando uno dei pittori più significativi della cultura manierista internazionale.
Riscoperto negli anni Trenta del Novecento, nel contesto dei movimenti del Dadaismo e Surrealismo, Arcimboldo è diventato il  più importante precursore dei movimenti artistici contemporanei.



È stato un genio del Rinascimento. Di quello del Nord Europa e milanese, non certo di quello classicheggiante e rinascimentale della Roma dell’epoca. In mostra i suoi capolavori più noti – dalle Stagioni agli Elementi, dal Bibliotecario al Giurista, da Priapo (Ortolano) al Cuoco –  i ritratti, i suoi preziosissimi disegni acquerellati di giostre e fontane, in dialogo con dipinti e le copie arcimboldesche, oltre a una serie di oggetti delle famosissime wunderkammer imperiali, delle botteghe numismatiche e di arti applicate milanesi e non solo, fino a disegni di erbari, frutta, animali, di cui all’epoca si faceva gran studio al fine di incrementare serre, serragli e giardini ma anche e soprattutto la conoscenza scientifica.

img
PARTICOLARE DI: Giuseppe Arcimboldo - Inverno - 1563 - Olio su legno - 66,6 x 50,5 cm - KHM Gemaldegalerie, Vienna, Austria

Sulla scorta degli studi recenti e delle pochissime esposizioni (in Italia ricordiamo quella milanese del 2011), sappiamo che Arcimboldo non era un eccentrico isolato che ha inventato le sue teste composite con l’aiuto della retorica classica di umanisti di corte, ma che le sue opere riflettono il suo profondo inserimento nel mondo dell’inizio delle scienze naturali ed è per questo che in mostra saranno esposte opere di artisti che incontrò nella sua vita, prima a Milano e successivamente a Vienna, Praga e ancora a Milano, perché siano evidenti le radici della sua ispirazione per la creazione delle sue fantastiche teste e per la loro comprensione più profonda.

img
PARTICOLARE DI: Giuseppe Arcimboldo - The Sommelier (Waiter) - 1574 - Olio su tela - 87,5 x 66,6 cm - Osaka City Museum of Modern Art, Osaka, Giappone

•LA MOSTRA: “Arcimboldo. L’altro Rinascimento” - ROMA,  Palazzo Barberini - dal 20 ottobre al 11 febbraio 2018 - INFO: tel. 064814591 - www.barberinicorsini.org

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Bilance, bascule, stadere: la collezione di Rolando Ondei
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Da Ribera a Luca Giordano. Caravaggeschi e altri pittori
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’Eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Egizi Etruschi. Da Eugene Berman allo Scarabeo Doratoi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La Madonna Esterházy di Raffaello
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Luigi Busi. L’eleganza del vero 1837-1884
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Impressionismo e avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Rodin. Un grande scultore al tempo di Monet
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Picasso, De Chirico, Morandi, 100 capolavori del XIX e XX secolo dalle collezioni private bresciane
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Renato Guttuso. L’arte rivoluzionaria nel cinquantenario del ‘68
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Lenci, collezione Giuseppe e Gabriella Ferrero
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
PerFumum. I profumi della Storia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La Vespa nella Storia e nell’Arte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Magnum Manifesto. Guardare il mondo e raccontare la fotografia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Marie Antoinette. I costumi di una Regina da Oscar
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Musei Italiani. Record di visitatori
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
49° Bologna Mineral Show
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mercanteinfiera Primavera
Leggi tutto...