I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

La stagione dell’arte

Le mostre da non perdere in questo autunno-inverno 2017-2018


img
PARTICOLARE DI: Vincent van Gogh, Campo di papaveri, 1890, olio su tela, cm 73 x 91,5. L'Aia, Gemeentemuseum, prestito del Cultural Heritage Agency of the Netherlands

Un autunno intenso e ricco di proposte culturali e artistiche in grado di soddisfare tutti i gusti. Per i nostri lettori una carrellata delle mostre italiane da non perdere.


Van Gogh a Vicenza

Sarà come entrare nel laboratorio dell’anima di Van Gogh, in quel luogo segreto, solo a lui noto, nel quale si sono formate le sue immagini. E’ questa la sensazione che vivranno i visitatori della mostra dedicata al maestro olandese, in corso alla Basilica Palladiana a Vicenza, fino all’8 aprile 2018. Con 40 dipinti e 85 disegni, l’esposizione ricostruisce l’intera vicenda biografica dell’artista attraverso le tele e le lettere che egli scrisse al fratello e non solo. 


La scienza di Galileo

Dopo Galileo nulla fu come prima. E non solo nella ricerca astronomica e nelle scienze, ma anche nell’arte. La mostra a Padova, Palazzo del Monte di Pietà, fino al 18 marzo 2018, racconta per la prima volta la figura complessiva e il ruolo di uno dei massimi protagonisti del mito italiano ed europeo. 


In viaggio con Chagall
Per la prima volta in Italia, l’incredibile mostra-spettacolo dedicata a Marc Chagall. Per la prima volta, il pubblico sarà in grado di percepire l’enorme densità e la ricchezza espressiva del mondo onirico di Chagall, perché l’opera sarà tutta attorno, a 360 gradi, mentre il racconto e la musica procedono, parte integrante dell’opera stessa, in una nuova, emozionante conoscenza dell’arte. A Milano, Museo della Permanente, fino al 28 gennaio 2018 

img
PARTICOLARE DI: Giuseppe Arcimboldo - Acqua - 1566 - Olio su legno - 66,5 x 50,5 cm - KHM Gemaldegalerie, Vienna, Austria

Le Meravigliose invenzioni di Arcimboldo
Si può dire sia stato l’artista che ha inventato le “bizzarrie” e le “pitture ridicole”, diventando uno dei pittori più significativi della cultura manierista internazionale.  
Riscoperto negli anni Trenta del Novecento, nel contesto dei movimenti del Dadaismo e Surrealismo, Arcimboldo è diventato il  più importante precursore dei movimenti artistici contemporanei. La mostra Arcimboldo. L’altro Rinascimento, è in corso a fino all’11 febbraio 2018 a Roma, a Palazzo Barberini.

L’universo bohemien di Toulouse-Lautrec
Con 250 opere Palazzo Reale di Milano celebra la figura del pittore bohémien che, senza aderire mai a una scuola,  seppe costruire un nuovo e provocatorio realismo, sintesi estrema di forma, colore e movimento. La grande mostra monografica ne evidenzierà l’intero percorso artistico e i tratti di straordinaria modernità. Fino al 18 febbraio 2018

Il maestro della Grande Onda
Attraverso circa 200 opere la mostra Hokusai. Sulle orme del Maestro, al Museo dell’Ara Pacis di Roma fino al 14 gennaio, racconta e confronta la produzione del Maestro con quella di alcuni tra gli artisti che hanno seguito le sue orme dando vita a nuove linee, forme ed equilibri di colore. Maestro indiscusso dell’ukiyoe, Hokusai fu attivo tra la fine del Settecento e la prima metà dell’Ottocento. 

img
PARTICOLARE DI: Katsushika Hokusai La [grande] onda presso la costa di Kanagawa, dalla serie Trentasei vedute del monte Fuji, 1830-1832 circa - Silografia policroma - Kawasaki Isago no Sato Museum

La natura sulla tela di Monet
Al Complesso del Vittoriano fino al 11 febbraio 2018 è in corso la grande esposizione interamente dedicata a Claude Monet.
In mostra circa 60 opere, le più care all’artista e che lo stesso Monet conservava nella sua ultima, amatissima dimora di Giverny: prestiti eccezionali tutti provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi che raccoglie il nucleo più importante e numeroso delle opere del grandissimo artista francese.

Il Cinquecento a Firenze
A Palazzo Strozzi, fino al 21 gennaio 2018, un evento irripetibile, che vede riuniti per la prima volta capolavori assoluti provenienti dall’Italia e dall’estero. Una straordinaria mostra dedicata all’arte del secondo Cinquecento a Firenze che mette in dialogo opere di artisti come Michelangelo, Andrea del Sarto, Rosso Fiorentino, Pontormo, Bronzino, Giorgio Vasari, Santi di Tito, Giambologna.

img
PARTICOLARE DI: Alessandro Allori (Firenze 1535-1607) Venere e Amore - 1575-1580 circa, olio su tavola, cm 143 x 226,5 oppure cm - 140 × 233. Montpellier, Musée Fabre, inv. 887.3.1

Dentro l’opera di Caravaggio
Milano torna a omaggiare il grande artista con la mostra Dentro Caravaggio, a Palazzo Reale fino al 28 gennaio 2018, con diciotto capolavori del Maestro riuniti per la prima volta tutti insieme. Un’esposizione unica anche perché, per la prima volta le tele di Caravaggio saranno affiancate dalle rispettive immagini radiografiche che consentiranno al pubblico di seguire e scoprire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali, il percorso dell’artista dal suo pensiero iniziale fino alla realizzazione finale dell’opera. 

Hans Hartung a Perugia
Fino al 7 gennaio 2018 la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia ospita una mostra che celebra Hans Hartung(Lipsia, 1904 - Antibes, 1989), una delle figure di spicco dell’astrattismo europeo del Novecento. 
La rassegna presenta 40 lavori su carta e 16 dipinti di grandi dimensioni, realizzati tra 1961 e 1988 (sei dei quali mai esposti prima) e a Perugia mostrati per la prima volta tutti assieme come serie.

Mirò a colori
130 opere, quasi tutti olii di grande formato, sono esposte nelle sale espositive di Palazzo Chiablese fino al 14 gennaio 2018 in occasione della straordinaria esposizione dedicata a uno dei massimi interpreti del Novecento, Joan Miró (Barcellona, 1893 – Palma di Maiorca, 1983) grazie al generosissimo prestito della Fundació Pilar i Joan Miró a Maiorca, che conserva la maggior parte delle opere dell’artista catalano create nei 30 anni della sua vita sull’isola.

L’arte oversize di Botero
I corpi smisurati, le atmosfere fiabesche e fantastiche dell’America Latina, l’esuberanza delle forme e dei colori, l’ironia e la nostalgia, tutto questo è riassunto nella emozionante carrellata delle opere esposte dal fino al 25 febbraio 2018 a Verona, Amo-Palazzo Forti. E’ qui infatti che Fernando Botero ha scelto di concludere i festeggiamenti per il suo 85esimo compleanno e per il suoi 50 anni di carriera. In mostra oltre 50 opere di grandi dimensioni che ripercorrono tutta la sua carriera.

img
PARTICOLARE DI: Robert Doisneau, Le baiser @ Atelier Robert Doisneau

Doisneau: le meraviglie della vita quotidiana
Al Broletto di Pavia, fino al 28 gennaio 2018, una mostra celebra la vicenda artistica di Robert Doisneau, uno dei fotografi più importanti e celebrati dell’intero Novecento. La rassegna, dal titolo Pescatore d’immagini, presenta 70 immagini in bianco e nero che ripercorrono l’universo creativo del fotografo francese.

100 anni di emozioni con Leica
Oltre 350 stampe d’epoca originali di celebri fotografi insieme a documenti storici dall’archivio Leica, filmati sui fotografi, locandine pubblicitarie vintage, riviste storiche e prime edizioni di libri, accompagnano il visitatore in un viaggio nel tempo e nella storia, alla scoperta di quei cambiamenti rivoluzionari resi possibile dalle fotocamere Leica dagli anni Venti del Novecento fino a oggi. A Roma, Complesso del Vittoriano - Ala Brasini fino al 18 febbraio 2018

Picasso: impressioni dall’Italia
A 100 anni dal viaggio in Italia che tanto segnò il maestro spagnolo, una grande mostra alle Scuderie del Quirinale, fino al 21 gennaio 2018 conclude le manifestazioni dedicate al gran tour dell’artista spagnolo nel nostro paese. La mostra dal titolo “Picasso. Tra Cubismo e Classicismo 1915-1925”, raccoglie un centinaio di capolavori.

img
PARTICOLARE DI: Pablo Picasso - Due donne che corrono sulla spiaggia, 1922 - Gouache su tavola, 32,5 x 41,1 cm - Musée National Picasso-Paris, Parigi © Succession Picasso, by SIAE 2017

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Orologi russi dalla collezione di Andrea Manini
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Canaletto 1697-1768
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Il Palatino e il suo giardino segreto. Nel fascino degli Horti Farnesiani
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carlo Magno va alla Guerra. Cavalieri e amor cortese nei castelli tra Italia e Francia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Creti, Canova, Hayez. La nascita del gusto moderno tra ‘700 e ‘800 nelle Collezioni Comunali d’Arte
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Armonie Verdi. Paesaggi dalla Scapigliatura al “Novecento"
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Teodoro Wolf Ferrari. La modernità del paesaggio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Io Dali
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Joan Miro’. Materialità e Metamorfosi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’elica e la luce. Le futuriste. 1912 - 1944
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La collezione Roberto Casamonti
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cesare Tacchi. Una retrospettiva
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Novecento di carta
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Moda e Modi. Stile e Costume in Italia 1900 - 1960
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Ei Fu – Napoleone Bonaparte dal Piemonte all’Europa (1796-1815)
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Liu Bolin
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Nuove Immagini dell’antico: la fotografia dell’Ottocento in Italia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Vivian Maier - La fotografa ritrovata
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Assisi Antiquariato. 45 Edizione
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Mercatoretrò. Vintage da collezione
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Asta Il Ponte. Antichi tappeti all’incanto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Vintage Computer Festival Italia 2018
Leggi tutto...