I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Ceramiche cinesi. Antica e preziosa tradizione

A Torino, MAO Museo d’Arte Orientale, pregiati ed eleganti esemplari dal X al XV secolo fino al 10 febbraio 2019


img

La mostra Sfumature di terra espone al pubblico del MAO Museo d’Arte Orientale, fino al 10 febbraio 2019, preziose ceramiche cinesi che coprono un arco temporale di cinque secoli. Si tratta per lo più di eleganti pezzi monocromi databili tra la dinastia Song e la dinastia Yuan, esemplificativi delle produzioni delle maggiori fornaci del periodo. Opere, che, secondo il gusto estetico di quasi tutti gli intenditori e i collezionisti, rappresentano il massimo grado di raffinatezza mai raggiunto dall’arte ceramica in Cina.


Fu durante la dinastia Song (960-1279) che vennero perfezionati i processi tecnologici di una delle più grandi tradizioni ceramiche al mondo. I risultati furono dei manufatti di grande raffinatezza nella forma, piacevolezza tattile della superficie invetriata, consistenza e brillantezza di colori senza precedenti. Il piacere per l’apparente semplicità e purezza delle ceramiche Song si protrasse oltre l’invasione mongola degli Yuan (1271-1368) e nel primo secolo della restaurazione cinese dei Ming (1368-1644), anche se la qualità generale dei manufatti diventava progressivamente meno pregiata. Proprio con i mongoli e con la (ri)scoperta delle ceramiche bianche e blu di ispirazione medio-orientale il gusto cinese cominciò a virare piuttosto nella direzione di una maggiore attenzione alla perfezione tecnica – spesso svuotata di slancio artistico – e di un certo formalismo decorativo/pittorico a tinte forti. Tra i pregevoli oggetti esposti anche una ceramica restaurata con la tecnica del kintsugi (金継ぎ) dal giapponese kin 金 oro e tsugi 継ぎ riparare, o kintsukuroi (金繕い).

img

Si tratta di una pratica artistica giapponese nella quale si utilizza l’oro – o un altro metallo prezioso – per saldare insieme frammenti di un oggetto rotto o colmarne le lacune. La tecnica ebbe origine in Giappone durante lo shogunato di Ashikaga Yoshimasa (1435-1490), ottavo shogun del periodo Muromachi, sotto il quale si svilupparono grandi arti classiche come la cerimonia del tè o l’ikebana. Ogni manufatto così riparato presenta un diverso intreccio di linee dorate unico ed ovviamente irripetibile per via della casualità con cui la ceramica può frantumarsi. La pratica nasce dall’idea che dall’imperfezione e da una ferita possa nascere una forma ancora maggiore di perfezione estetica e interiore, ed è per questo che spesso viene definita “arte delle preziose cicatrici”.


img

•LA MOSTRA: “Sfumature di terra - Ceramiche cinesi dal X al XV secolo” - TORINO, MAO Museo d’Arte Orientale - dal 1 novembre  al 10 febbraio 2019 - INFO: tel. 011.5211788 - www.maotorino.it

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
Gesù Bambino - La collezione Stefano Tessaro
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Annibale. Un mito mediterraneo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Roma Universalis. L’impero e la dinastia venuta dall’Africa
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Perugino, Crivelli, Giaquinto. Dai Monti Azzurri all’Adriatico
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’anima e il corpo. Immagini del sacro e del profano tra Medioevo ed Eta Moderna
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Bosch, Brueghel, Arcimboldo. Una mostra Spettacolare
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Bottega, Scuola, Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Balla a Villa Borghese
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Gauguin e gli Impressionisti. Capolavori dalla Collezione Ordrupgaard
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Osvaldo Licini: Che un vento di follia totale mi sollevi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’amore materno alle origini della pittura moderna da Previati a Boccioni
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
1968. Un Anno
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
100%Italia: 100 anni di capolavori a Biella, Vercelli, Torino
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
? War is over. Arte e conflitti tra mito e contemporaneità
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Annibale. Un mito mediterraneo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Fragili tesori dei principi. Le vie della porcellana tra Vienna e Firenze
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Collezione Magnani. I flaconi
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
MICKEY 90. L’Arte di un Sogno
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Asta Filatelia. “I Ballons Montés volano alti”
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
I record di Christie’s
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Einstein e Dio
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Annibale. Un mito mediterraneo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
32 milioni di dollari per il ciondolo di Maria Antonietta 
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
1969. Olivetti formes et recherche, una mostra internazionale
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Paolo Pellegrin. Un’antologia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Prospettiva. Viaggio negli archivi di Fondazione Fiera Milano
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Eva Marisaldi al PAC Milano
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
L’esposizione “100 Presepi” si trasferisce in Vaticano
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Annibale. Un mito mediterraneo
Leggi tutto...