I cookies servono a migliorare i servizi che offriamo e a ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione accetti di ricevere tutti i cookies del sito.    Informativa
 

.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Leonardo da Vinci a Roma. L’uomo capace di immaginare il futuro

Tratto distintivo della mostra alle Scuderie del Quirinale, i dieci disegni capolavoro dall’Ambrosiana tra i più noti del Codice Atlantico. Dal 13 marzo al 30 giugno


img
PARTICOLARE DI: Leonardo Da Vinci, Due mortai che lanciano palle esplosive, Codice Atlantico f.33 recto, © Mondadori Portfolio Veneranda Biblioteca Ambrosiana Milano

In occasione delle celebrazioni del cinquecentenario dalla morte di Leonardo da Vinci, le Scuderie del Quirinale insieme al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano e alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano presentano al grande pubblico la mostra “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza” dedicata alla figura del Maestro toscano. Un percorso conoscitivo alla scoperta di Leonardo all’interno della fitta trama di relazioni culturali e del fermento artistico che ha caratterizzato il periodo tra Quattro e Cinquecento. L’esposizione visitabile dal 13 marzo al 30 giugno, curata da Claudio Giorgione, indaga l’opera vinciana secondo le più aggiornate linee guida museologiche e museografiche nelle declinazioni legate alla storia dell’ingegneria, del pensiero, della cultura scientifico-tecnologica, andando dalla formazione toscana al soggiorno milanese per arrivare al tardo periodo romano. Tratto distintivo della mostra alle Scuderie del Quirinale sono sicuramente i dieci disegni capolavoro dall’Ambrosiana tra i più noti del testo più importante di Leonardo, il Codice Atlantico. Disegni che ne confermano le qualità di uomo capace di immaginare un futuro non immediato e di influire quindi sulle aspettative di contemporanei e posteri. La mostra propone poi al pubblico un altro elemento di altissimo valore: i portelli originali della chiusa del Naviglio di San Marco, rimasti in uso fino al 1929.


img
PARTICOLARE DI: Francesco Di Giorgio Martini, Trattato di Architettura Militare e Civile, 1481, Manoscritto,Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia

A corredo degli originali leonardeschi una ricca selezione di modelli storici del Museo della Scienza e della Tecnologia, tra i quali grandi esemplari non esposti da decenni, manufatti di notevole importanza e impatto scenografico, alcuni dei quali restaurati negli ultimi anni. A questa importante collezione si affianca una vasta selezione di opere provenienti da istituzioni italiane e straniere. Oltre ad alcuni disegni autografi la mostra racchiude stampe, manoscritti, cinquecentine illustrate e dipinti, che ben rappresentano il contesto nel quale Leonardo vive e lavora, le fonti da lui utilizzate e l’opera dei suoi contemporanei nel campo dell’ingegneria, della filosofia e delle scienze.  Eventi speciali e laboratori contribuiscono ad arricchire una mostra già di così ampio respiro: adulti e bambini potranno mettersi alla prova con corsi di affresco e disegno prospettico, oltre a poter sperimentare la tecnica di costruzione delle macchine e la calligrafia dell’epoca vinciana.


img
PARTICOLARE DI: Modello di Argano per sollevare pesi,1956, Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci.foto di Luciano Romano


•LA MOSTRA: “Leonardo da Vinci. La scienza prima della scienza” - ROMA, Scuderie del Quirinale - dal 13 marzo al 30 giugno 2019 - INFO: 02.92897722 - www.scuderiequirinale.it

 

Editoriale Tricolore srl, via Pasteur 2 - 42100 (RE)| tel. 0522.557893 | fax 0522.557825 | privacy
web:author

Articoli | Menu

i 5arte antica
La collezione di etichette di vino di Franco Mantello
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Caravaggio Napoli
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
A passi di danza. Isadora Duncan e le arti figurative in Italia tra Ottocento e avanguardia
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Carlo Fornara. Alle radici del Divisionismo 1890-1910
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Pellizza da Volpedo. Sul fienile
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Arshile Gorky: 1904-1948
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Informale. Da Burri a Dubuffet, da Jorn a Fontana
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Roy Lichtenstein. Multiple Visions
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Baselitz – Academy
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Unforgettable Umbria. L’arte al centro fra vocazione e committenza
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Padre e figlio. Ettore Pistoletto Olivero, Michelangelo Pistoletto
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alan Ford. 50 anni insieme
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
BOOM! Italia 1950-1966. I vent’anni dell’entusiasmo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Verso il centenario. Federico Fellini. 1920-2020
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Souvenir d’Italie. Disegni e Acquerelli della Collezione Horne
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Atomi e nuvole. Le miniature di Cesare Franchi detto il Pollino
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Berenice Abbott. Topographies
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Alfred Hitchcock. Nei film della Universal Pictures
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Magnum’s First. La prima mostra di Magnum
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Biennale di Venezia 2019. 79 artisti da tutto il mondo
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Cèramica 2019. Tema di quest’anno “Rosso Montelupo”
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Anno Leonardiano. Esposte due reliquie in anteprima mondiale
Leggi tutto...
 
i 5arte antica
Giochi e giocattoli. Storia ed evoluzione
Leggi tutto...